La mia gamba sinistra

LaMiaGambaSinistradi e con Raffaella Agate

Spettacolo vincitore a Tagat’Off014- Festival di Nuova Drammaturgia Lombarda

Nello studio legale Bonola-Bestetti, teatro della vicenda, tutto è già stato deciso. Le attenzioni della famiglia proprietaria si rivolgono alla giovane e promettente rampolla, Laura, una ragazza coscienziosa, educata, in tutto perfetta. In tutto, tranne che nella sua gamba sinistra,.che sinistramente si muove alla ricerca della pulsazione erotica della danza, del sogno di luci e riflettori, di uno straziante e idealizzato amore romantico, non a caso con un pretendente che, per la modesta estrazione sociale, non incontra l’approvazione dei familiari. D’altra parte, Laura è una Bonola-Bestetti e sa che i suoi desideri latenti possono essere coltivati solo a latere della vita vera, quella che la vede promessa. Promessa manager, promessa moglie, promesso bastone per la vecchiaia, promessa continuatrice della gloria e della posizione dell’ impresa familiare.

Le sue aspirazioni più genuine, però, si fanno sentire. Irrompono come suggestioni musicali che incarnano ora il seducente partner del ballo ora il fidanzato squattrinato e scatenano la vitalità della gamba sinistra di Laura, emblema delle sue pulsioni nascoste. Tuttavia, in modo altrettanto sonoro, agiscono i richiami all’ordine della madre della protagonista, che convincono Laura ad una pronta censura di tutti quegli atteggiamenti che non si convengono ad una rampolla di una famiglia altolocata. La situazione sembra ristabilirsi, eppure sotto l’abito d’ordinanza cominciano a spuntare macchie inquietanti e ferite insospettate …

This entry was posted in Zenobia03 and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *